La Storia della Borsa

Se c’è una cosa che ha resistito a tutte le innovazioni tecniche dai tempi del medioevo, è la borsa delle donne.

I.A.

 

Il termine Bórsa 1 s. f. [latino tardo bŭrsa, dal greco βύρσα «pelle, otre di pelle»]. –

 In origine, sacchetto di pelle o di stoffa, di varia foggia e grandezza, usato per portare con sé denaro o altri oggetti.

L’uso delle borse è di origine remota infatti nasce nel periodo della Preistoria dove iniziarono ad intrecciare pelli per trasportare oggetti tra cui legni, armi o articoli vari.

Questo oggetto pertanto veniva usato prevalentemente dagli uomini; nelle epoche successive l’uomo continuò ad usare piccoli borselli in cuoio per portare monete o beni di valore.

tramite testi e dipinti sappiamo che tali borselli erano realizzate in cuoio.
Le più antiche testimonianze risalgono al XII secolo in Toscana.

In questo periodo le borse si portavano attaccate alla cintura per mezzo di cinghie o nastri, oppure si tenevano appese al collo o nel caso in cui le dimensioni erano grandi venivano portate a tracolla;

Nei secoli successivi i vari modelli di borse si adattano, sia per dimensione che per materiale, alle necessità di chi le indossa nei vari periodi storici.

Solo nella fine dell’800 inizi ‘900 la borsa inizia ad essere usata da un pubblico femminile.
dovuto ad un maggiore ruolo all’interno della società da parte delle donne: le donne diventano dinamiche stanno fuori casa, sia per svago che per lavoro.

Le borse in questa epoca rispecchiano i proprietari sia nei tessuti che nelle forme, troviamo borse, piccole, sfarzose, poco ingombranti per il ceto ricco; semplici, pratiche e più grandi per il ceto medio basso.

Con la fine della Seconda Guerra Mondiale le donne ormai hanno un’indipendenza maggiore soprattutto nella vita sociale: vivono e lavorano fuori casa, partecipano a feste ecc…

La borsa ormai è diventata un accessorio indispensabile nella vita di una donna, accessorio che ancora ad oggi risulta fondamentale nella quotidianità

Sono l’accessorio più status symbol che ci sia, portano nomi suggestivi, sono le nuove stelle del firmamento della moda. Scatenano manie e spese folli. Non si scelgono mai a caso perché sono compagne di vita indispensabili. Si riempiono, si strapazzano, si abbracciano come fossero una parte del corpo.
P. J.

 Come si può evincere la storia della lavorazione e creazione delle borse in pelle risale a tantissimi secoli fa.

Sono tante le forme e le storie di ogni borsa, modello, tipo di realizzazione che è impossibile descriverle tutte.

Ma la tradizione della lavorazione della pelle in Toscana è rimasta ed è giunta fino ai giorni d’oggi.

D&D ha mantenuto questa tradizione andando ad unire alla lavorazione la classicità e l’innovazione dei modelli combinati con quelli che sono i colori della moda attuale.

 

 

 

×